statistiche gratuite
Caricamento ...
Notevole8,4
Appeal

Basilica di Santa Prassede all'Esquilino

Chiese
  • Home
  • Andare
  • Basilica di Santa Prassede all'Esquilino
  • Fruibile anche dai disabili

Descrizione

Fondata da Papa Pasquale I nel IX secolo sui resti della chiesa primitiva edificata da Prassede nel I secolo, ha  l’ingresso principale che non apre direttamente su una via ma su un cortile. È da qui che una scalinata conduce alla strada, dove appare l’antico protiro sorretto da due colonne. La chiesa presenta una facciata in mattoni che originariamente era rivestita di mosaici.

L'interno

La basilica, in tre navate, è dedicata alla Santa uccisa perché secondo la leggenda avrebbe sepolto i resti del padre e di altri martiri cristiani in un pozzo che è sotto al pavimento della Chiesa.  Nell'abside oltre all'affresco in alto di Gesù che mostra le stimmate, possiamo ammirare un dipinto dedicato a Santa Prassede realizzato da Domenico Maria Muratori, nel 1735. La chiesa ospita inoltre un frammento della colonna della flagellazione di Gesù, la prima opera scultorea del Bernini e una meravigliosa pavimentazione cosmatesca. Tra le varie cappelle emerge quella dedicata a San Zenone interamente impreziosita da mosaici in stile bizantino; unico monumento bizantino integro a Roma, i mosaici impreziosiscono il catino absidale, l'arco trionfale e la cripta. Quest’ultima accoglie anche quattro sarcofagi ed un altare cosmatesco con un antico affresco.  


Indirizzo

Via di Santa Prassede, 9/a
00184 Roma (RM)
06 4882456

Orari (Oggi aperto)

Normalmente aperto con i seguenti orari:
Lunedì 7:00-12:00 15:00-18:30
Martedì 7:00-12:00 15:00-18:30
Mercoledì 7:00-12:00 15:00-18:30
Giovedì 7:00-12:00 15:00-18:30
Venerdì 7:00-12:00 15:00-18:30
Sabato 7:00-12:00 15:00-18:30
Domenica 7:30-12:30 15:00-18:30
Festivo 7:30-12:30 15:00-18:30