statistiche gratuite
Caricamento ...
Notevole8,3
Appeal

Palazzo Farnese

Palazzi

a persona

9,00
  • Prenotazione Obbligatoria
  • Gruppi
  • Visite con guida
  • Disponibile applicazione
  • Fruibile anche dai disabili

Descrizione

La sua edificazione, voluta da Alessandro Farnese, futuro Papa Paolo III iniziò nel 1514 su progetto di Antonio da Sangallo il Giovane e dopo la sua morte passò a Michelangelo. Fu completata verso la fine del 1500. L'edificio sorge sull'omonima piazza ornata di fontane ed è un bellissimo esempio di architettura rinascimentale.

La facciata presenta due ordini da tredici finestre. Arrivando si nota subito un portone a cui fa da cornice una loggia balaustrata che vede una finestra centrale con ai lati da quattro colonne verdi che arrivano dalle Terme delle Acque Albule. Sull'architrave è ben visibile lo stemma di Paolo III, con i caratteristici gigli. Di grande bellezza il cornicione a mensole opera di Michelangelo, decorato con elementi a ovoli e dentelli, e torna sempre il giglio dei Farnese, stavolta in un fregio.

Il giardino riserva bellissime sorprese; nel 1626 infatti vi furono sistemate due fontane del Rainaldi, due grandi vasche di granito grigio decorate con anelli e teste di leone la cui provenienza sono le Terme di Caracalla. All’interno le sale sono dei veri e propri gioielli: la sala dei Fasti Farnesiani, con gli affreschi di Francesco Salviati, Taddeo e Federico Zuccari, la Sala delle Prospettive che presenta splendidi affreschi ottocenteschi, la Sala degli Imperatori così chiamata perché un tempo ospitava ben dodici busti di imperatori, le sale che danno su via dei Farnesi con gli splendidi affreschi del Domenichino e molte altre.

Per la sua forma e la sua imponenza venne chiamato "il dado dei Farnese". Gli interni sono impreziositi da raffinati decori e dalla famosa Galleria Farnese, affrescata dai fratelli Carracci e custodisce gli arazzi ispirati agli affreschi di Raffaello. Di grande bellezza, tale da lasciare a bocca aperta la volta della galleria, decorata con tema gli ''Amori degli dei'', con scene che si basano sulle Metamorfosi di Ovidio.

Le storie che sono rappresentate sono innumerevoli e costituiscono un racconto pittorico straordinario: Il Trionfo di Bacco e Arianna, Pan e Diana, Mercurio e Paride, Ercole e Iole, Aurora e Cefalo, Venere e Anchise, Polifemo e Galatea, Apollo e Giacinto, Giove e Giunone, Trionfo marino, Diana e Endimione, Polifemo e Aci, Ratto di Ganimede, Ero e Leandro, Pan e Siringa, Ermafrodito e Salmaci, Omnia vincit Amor, Apollo e Marsia, Borea e Orizia, Orfeo e Euridice, Ratto di Europa.

Il palazzo è sede dell'Ambasciata di Francia in Italia ed ospita la biblioteca della scuola archeologica francese di Roma (École française). 


Indirizzo

Piazza Farnese, 67
00186 Roma (RM)
06 686011 Sito WEB

Orari (Oggi chiuso)

Normalmente aperto con i seguenti orari:
Lunedì 17:00-18:00
Martedì Chiuso
Mercoledì 17:00-18:00
Giovedì Chiuso
Venerdì 17:00-18:00
Sabato Chiuso