statistiche gratuite
Caricamento ...

Uomini, mostri o animali? Carnevale di Mamoiada

Le maschere dei Mamuthones e degli Issohadores sfilano nel martedì grasso e durante il Carnevale a Mamoiada, in un evento folcloristico unico.

Arti, Usanze e Tradizioni
Ogni anno l'evento attira a Moamoiada, nella Bambagia, migliaia di turisti ed impegna i sardi di generazione in generazione che sfilano tra la musica tipica creata dai campanacci, nelle loro vesti artigianali. Mentre camminerete in città vi troverete davanti spaventosi Mamuthones, vestiti di pelli ovine, maschere nere di legno sofferenti o impassibili e sulla schiena portano campanacci dal peso di circa 30 kg, oggi manufatti da artigiani di Tonara. Con loro conoscerete gli Issohadores, che invece indossano una maschera bianca, una camicia di lino, giacca rossa e calzoni bianchi ed uno scialle femminile: con i sonagli d'ottone e di bronzo annunciano il loro arrivo. La sfilata è mescolata a passi di danza tipica e la tradizione vuole che gli uomini blocchino i passanti con una corda che, per liberarsi, dovranno offrire da bere ai rapitori. L'evento prevede una lunga preparazione degli abiti e nasconde un passato avvolto nel mistero: per molti risale ad un antico rito dell'epoca nuragica, per altri i Mamuthones sono i prigionieri Mori catturati dai sardi Issohadores, per altri ancora le maschere simboleggiano il rapporto uomo-animale nell'attività di pastorizia e allevamento dell'Isola. la redazione